Attività per le famiglie

  • Film sulle apparizioni
  • Pregare al biancospino
  • Accendere una candela
  • Spedire una lettera alla Vergine
  • Via Crucis
  • Ceramica del Rosario da colorare
  • Tracciarsi il segno della croce con l’acqua della grande acquasantiera
  • Fermarsi davanti all’icona di nostra Signora di Beauraing
  • Leggere le parole di Maria sul muro del giardino delle apparizioni
  • Camminare o fare un pellegrinaggio sulle strade del Cuore d’oro
  • Partecipare alla messa
  • Vivere un pomeriggio magnifico in famiglia il 15 agosto
 


Ogni anno, numerose famiglie vengono al Santuario di Beauraing.  Il più delle volte, genitori e figli scoprono le apparizioni della Vergine dal Cuore d’oro guardando un film.  Un volontario è a disposizione per spiegare, il messagio delle apparizioni e per rispondere alle loro domande.

Raggiugono spesso il biancospino, il luogo delle apparizioni, per pregare, deporre nel cuore di Maria delle preghiere o per se stessi o per i vicini … Possono accendere le candele, inserire una lettera a Maria nella cassetta della posta.

Genitori e figli possono pure approfittare delle altre proposte presente nel Santuario di Beauraing : via crucis didacttica, delle ceramiche del rosario che i bambini possono colorare … un battistero grande all’ingresso della basilica permette di spiegare che cos’è il battesimo.  Si fermano volontieri davanti alla reliquia di san Giovanni Paolo II, l’icona di Nostra Signora di Beauraing, il muro dove sono scritte le frasi pronunciate da Maria.



Un pellegrinagio alla Madonna del cuore d’oro in famiglia può essere una sperienza magnifica. Speso gradiscono anche participare all’Eucaristia.  Possono partecipare a una messa del santuario (alle ore 10.30 in settimana e alle ore 12.00 e 15.45 la domenica).  Sono proposti numerosi momenti di preghiera : rosario, adorazione del Santissimo Sacramento, salut, ora della misericordia, vespri. I singoli pellegrini possono viverli insieme ai fedeli del Santuario, che pregano in diversi momenti della giornata.


Parecchi documenti e oggetti possono pure essere scoperti al museo mariano del Santuario, dove un centinaio di statue della Vergine Maria sono radunate insieme agli indumenti appartenuti ai bambini che hanno visto Maria a Beauraing, alle foto dell’epoca delle apparizioni e ad altre cose interessantissime.

I pellegrini sono in genere felicissimi di poter portare a casa un ricordo del loro pellegrinaggio a Beauraing : una cartellina, un libro, una statua, un CD, un DVD…  Troveranno tutto ciò al negozio dei ricordi « Pro Maria » del santuario.

Perché la giornata sia completa, la domenica, una visita alla Fraternità monastica di Tiberiade può essere un’ottima idea.  Questa fraternità nuova di giovani monaci e monache offre un’accoglienza spirituale ai bambini e ragazzi di cui si ricordano sempre.

Alcune famiglie rimangono dei giorni a Beauraing.  Ci sono diverse possibilità di alloggio principalmente dalle suore dell’Accoglienza.

Ogni anno il 15 agosto, di pomeriggio una granda festa è organizzata per i bambini, che ricevono la catechisi, sono grati a Maria e sono benedetti uno per uno.  I bambini ancora in grembo sono pure loro benedetti.  Anche i genitori e i Nonni possono ricevere la benedizione per il loro figli e i nipoti.